«Insegnaci dunque a contar bene i nostri giorni, per acquistare un cuore saggio.” (Salmo 90:12)

Ecco concluso un nuovo anno, anche il 2018 ci sta lasciando, e nella nostra mente chissà quali ricordi, forse con giorni felici che avremmo voluto che non finissero mai, o giorni invece, tristi e interminabili. Ma tutto questo è parte della nostra vita e ciò a cui dobbiamo porre la nostra attenzione, è che il tempo passa inesorabile e non lo possiamo fermare ne tanto meno rallentare. Anche Mosè quando scrisse il Salmo 90 aveva in mente proprio la fugacità della vita, ecco perché chiedeva a Dio di poter avere la capacità di contare i suoi giorni o meglio di tenere in considerazione la vita che scorre così veloce all’interno di un tempo che sembra non termini mai. 

Dobbiamo essere consapevoli di questo! La nostra mente ed il nostro cuore devono vivere una grande realtà: «Temi Iddio e osserva i Suoi comandamenti, perché questo è il tutto per l’uomo» (Ecclesiaste 12 verso 15.) Non ha importanza il tempo che passa se la nostra vita ha realizzato l’opera di Cristo, solo osservando i Suoi comandamenti possiamo capire tutto ciò che ci fa sentire realizzati, appagati e felici. Perciò, allo scadere di questo anno, ed approssimandoci ad entrare in quello nuovo, assicuriamoci che Gesù sia nel nostro cuore e nella nostra vita, perché solo Lui è la fonte di ogni benedizione. 

La nostra preghiera è che il Signore ti dia nel 2019 ricche benedizioni e che tu possa afferrare la certezza della Sua presenza perché è la sola ed unica cosa in questo mondo che arricchisce interiormente.

Dio Ti benedica, Ti guardi e possa dirigere ogni tuo passo nelle vie che questo 2019 ti prospetta.

BUON ANNO!