COSA SCEGLI?

«Io ti ho posto davanti la vita e alla morte, la benedizione e la maledizione; scegli dunque la vita, perché possa vivere, tu e i tuoi discendenti» (Deuteronomio 30 verso 19)

Esistono al mondo due classi di persone: i credenti e gli increduli.
Due padroni da servire: Dio e Satana. Quale stai servendo? Due vie conducono verso l'Eternità: una, la via stretta, conduce alla vita eterna; pochi la seguono. L'altra, la via larga, conduce alla perdizione eterna, e molti sono quelli che la seguono. Su quale via ti sei incamminato? Due modi di morire: c’è chi muore nel Signore, gli altri che muore nella loro vita di peccato lontano da Dio. Ma tu in quale delle due categorie ti troverai?

Non pensare che una volta morti è finito tutto, perché non è affatto così, perché vi è una eternità da trascorrere, che tu ci creda o meno la realtà non cambia. Due luoghi dove si va dopo la morte: in paradiso, per quelli che fin da quaggiù hanno accettato Gesù come loro Salvatore e l'inferno, per quelli che l'hanno rifiutato. Quale sarà il tuo posto? Ci sono due modi di vivere quaggiù: per sé e per il mondo, oppure per Colui che per noi è morto ed è stato risuscitato. Per chi vivi tu? Due modi di iniziare la giornata: realizzando per mezzo della preghiera la dipendenza dal Signore, oppure nell'indifferenza.

QUAL È LA TUA SCELTA? RIFLETTI!



SE DESIDERI RICEVERE MEDITAZIONI DIRETTAMENTE SULLA TUA POSTA ELETTRONICA ISCRIVITI INVIANDOCI IL TUO INDIRIZZO MAIL

ISCRIVITI AD UNA PAROLA PER OGGI