FONDAMENTA ROVINATE

Descrizione immagine

  

«Quando le fondamenta sono rovinate, che cosa può fare il giusto?»  (Salmo11 verso 3) 

 

Molti giovani crescono con grandi ideali e sognano di cambiare il mondo. Poi alcuni di questi ideali si scontrano con la dura realtà e allora, come si suol dire, si diventa più “pragmatici”. Questo avviene soprattutto quando ci rendiamo conto che i problemi non sono superficiali e facilmente risolvibili, ma le “fondamenta sono rovinate”. Prima o poi ci accorgiamo che le radici stesse della società, della politica, della religione di massa sono profondamente corrotte. E allora la domanda seguente sorge spontanea: “Che cosa può fare l’uomo?” 

Chi pone fede in un Dio vivente, non è un idealista sognatore, che crede di poter cambiare la società con le sue forze. Egli sa bene che solo Dio può cambiare il cuore dell'uomo «Ingannevole e insanabilmente maligno» (Geremia 17 verso 9) e ridargli nuove fondamenta sane e solide. «Chiunque ascolta queste mie parole (dice Gesù) e le mette in pratica sarà paragonato ad un uomo avveduto che ha costruito la sua casa sopra la roccia» (Matteo 17 verso 9).

 

L’idealismo del credente si fonda sulla potenza di Dio, il Solo capace di andare alla radice e risolvere i problemi sia individuali che sociali. Anche se le fondamenta della tua vita o della tua famiglia sono rovinate chiedi al Signore di fare un profondo intervento di ricostruzione e scoprirai l’opera meravigliosa che il Signore vuole fare in te e per mezzo di te. Se la tua vita ha le fondamenta rovinate, se tutto attorno a te sta per crollare e non vedi una via d'uscita, invoca il Signore, Lui è il solo che può ricostruire tra le macerie della tua vita. Riponi in lui la tua piccola fede affidandogli i tuoi problemi Egli saprà ricostruirti. 



 

Descrizione immagine

 



Descrizione immagine