Descrizione immagine
Descrizione immagine



  

 


  

 


 

       DIO GUARISCE ANCORA OGGI

Descrizione immagine

Avevo quattordici anni e mezzo quando partii dalla Sicilia verso la città di Bergamo, ove sarei andato a lavorare in fabbrica da alcuni zii. Dopo qualche mese a causa di alcuni movimenti muscolari interni alla gamba destra, soprattutto zona polpaccio e ginocchio, mia zia mi condusse presso l'ospedale di quella città per vedere di cosa si trattasse. Ero oramai arrivato al punto di non riuscire più né a riposare, né a stare bene; quel disturbo doloroso mi martoriava giorno e notte. Terminato il periodo di un mese di ricovero presso quell'ortopedia, dopo esami e controlli giornalieri, fui dimesso senza sapere ancora di cosa si trattasse. Cosi deluso e dolorante mi rassegnai convinto che dovevo convivere con quella situazione. Durante la chiusura della fabbrica, in uno dei periodi di vacanza in cui mi trovavo nella mia famiglia in Sicilia, mia madre mi parlò di un Gesù che compiva miracoli e che se avessi avuto dei problemi potevo rivolgermi a Lui, proprio come faceva lei da alcuni mesi.

 Noi come famiglia siamo sempre stati timorati di Dio e sapevamo bene che Egli esisteva ma il nostro rapporto con Lui era molto tradizionalista in quanto cattolici romani. Fu proprio in una di quelle notti insonne e dolorose che mi rivolsi a Cristo Gesù con queste parole: «Io non so chi Tu sia esattamente, ti conosco per sentito dire, mia madre dice che Tu puoi guarirmi ed io ho questo dolore che non mi lascia un'attimo; ora se Tu sei davvero quel Gesù che mia madre dice, GUARISCIMI ED IO CREDERO' sempre che sei il vero Dio». Ebbene attesi qualche minuto ma non accadde nulla. Intanto il dolore era sempre forte e così sfinito dalla stanchezza e dal disturbo m'addormentai.

Durante quella notte mentre dormivo sentii una mano che mi si era appoggiata proprio là dove avevo male e pian piano (accarezzando la mia pelle) risaliva dal polpaccio al ginocchio. Di soprassalto mi svegliai pensando che c'era qualcuno in stanza, ma constatai che ero da solo e che il dolore alla mia gamba era sparito. La mattina dopo chiesi a mia madre: «Mamma, ma per caso questa notte sei venuta in camera mia e, toccandomi il ginocchio, hai pregato per me?» Lei rispose: «No, ma perchè mi dici questo?» Così le spiegai quello che era successo nella notte e lei mi rispose: «Il Signore ti ha toccato!»

Con questo miracolo il Signore ha preparato il mio cuore a riceverlo dentro me, perché dopo qualche tempo presi la Bibbia che mio papà mi aveva regalato e cominciai a leggerla, comprendendo appieno quale era la mia posizione davanti a Dio. Lasciai ogni cosa che la Parola di Dio mi indicava come peccato ed ancora oggi seguo il Signore come mio Maestro e Salvatore.       S. R.

Per altre testimonianze clicca su QUI

 


 

Descrizione immagine
Descrizione immagine

info@incontraregesu.net

Descrizione immagine

Il Sito è coperto da Copyright ©
Tutti i diritti sono riservati

IL SITO NON HA SCOPO DI LUCRO