Descrizione immagine
Descrizione immagine



  

 


  

IL BATTESIMO IN ACQUA 


NON SALVA

Descrizione immagine

 


 

Descrizione immagine

Per quanto riguarda il battesimo è da tener presente che esso fu un’istituzione fatta direttamente da Gesù. Egli stesso fu battezzato lasciando l’esempio dell’importanza del battesimo sulla base del verso che afferma che: «Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi non avrà creduto sarà condannato» (Marco 16 verso 16) Notiamo che Gesù dice che chi avrà creduto deve essere battezzato, quindi esso è un’azione razionale e concreta che non può assolutamente fare un neonato che non può avere di certo la capacità di credere. C’è chi afferma che il battesimo serve per essere salvati ma se servisse per essere salvati, Gesù non avrebbe affermato che, è colui che non ha creduto a non essere salvato e non colui che non è stato battezzato. Il battesimo non è necessario per la salvezza. Dichiararlo come necessario equivarrebbe ad ammettere che la morte e la resurrezione di Gesù Cristo sono stati insufficienti.


C’è chi prende fa riferimento al verso dell'apostolo Paolo a Tito «Egli ci ha salvati non per opere giuste che noi avessimo fatte, ma secondo la sua misericordia, mediante il lavacro della rigenerazione» (Tito 3 verso 5)  ma per LAVACRO DELLA RIGENERAZIONE l’apostolo non intende dire che la rigenerazione è compiu­ta dal battesimo. In questo testo, per LAVACRO non s’intende l’immersione nell’acqua del battesimo di coloro che hanno creduto, ma parla della purificazione compiuta in loro, per mezzo dall’azione della Parola di Dio (simbolo dell'acqua che purifica). Lo conferma infatti, lo stesso apostolo, nella sua epistola inviata agli Efesini, dove afferma: «Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei, al fin di santificarla, dopo averla purificata col lavacro dell’acqua MEDIANTE LA PAROLA» (Efesini 5 verso 26). Il ladrone sulla croce non ebbe il tempo di battezzarsi eppure Gesù gli dice: «Oggi tu sarai con Me in paradiso» (Luca 23 verso 43).


Qualcuno potrebbe obiettare: MA ALLORA A COSA SERVE IL BATTESIMO IN ACQUA? Il battesimo è un impegno (solenne e in piena coscienza) preso dal credente che ha trovato e gustato Gesù Cristo come il proprio Salvatore. Attraverso il battesimo il credente testimonia PUBBLICAMENTE dell’opera di salvezza (già compiuta da Cristo) della purificazione e della rigenerazione operate in lui per mezzo dalla Parola di Dio resa efficace dall’azione convincente dello Spirito Santo. Il battesimo, quindi, è un patto che il credente fa con Dio, davanti a tutta la chiesa, impegnandosi a servire, obbedire ed onorare il Signore e Salvatore, tutti i giorni della sua vita, ma questo non ha fine di salvezza.  


GRAZIE PER LA VISITA E DIO TI BENEDICA

 


 

Descrizione immagine
Descrizione immagine

info@incontraregesu.net

Descrizione immagine

Il Sito è coperto da Copyright ©
Tutti i diritti sono riservati

IL SITO NON HA SCOPO DI LUCRO