DIO VEDE LA TUA SITUAZIONE

Descrizione immagine


Solo nel suo ufficio, con il capo chino sulla scrivania, un artigiano sull'orlo del fallimento, verifica ad una ad una le sue fatture ancora da pagare e rifà i conti. Vicino alla finestra del soggiorno, un'anziana vedova sta lavorando a maglia. Soltanto il vecchio orologio a pendolo, viene a rompere il silenzio. Ogni tanto volge lo sguardo alla poltrona vuota di suo marito. Solo in camera sua, alla vigilia di un importante esame, uno studente ripassa il programma dell'anno. Angosciato si rende conto che domani sarà da solo davanti ad un foglio bianco. 

Solitudine, angoscia, fallimento, lutto, prove... sono tutte parole che ognuno di noi conosce bene. Il Signore non ha mai garantito ai Suoi figli che sarebbero stati risparmiati dalle difficoltà, né dalle lacrime e nè dai vari dispiaceri della vita. 

Era una famiglia felice e viveva in una casetta di campagna. Ma una notte scoppiò un terribile incendio. Mentre le fiamme divampavano, genitori e figli corsero fuori. In quel momento si accorsero, con infinito orrore, che mancava il più piccolo, un bambino di 5 anni. Al momento di uscire, il bambino impaurito dalle fiamme e dal fumo era tornato indietro ed era salito al piano superiore. Che fare? Il papà e la mamma si guardarono disperati, le due sorelline cominciarono a gridare. Avventurarsi in quella fornace era ormai impossibile e i vigili del fuoco tardavano. Ma ecco che lassù, in alto, s'apri la finestra della soffitta e il bambino si affacciò urlando disperatamente: «Papà! Papà!» 

Il padre accorse e gridò: «Salta giù!» Sotto di sé il bambino vedeva solo fuoco e fumo nero, ma sentì la voce e rispose: «Papà, non ti vedo».... Ma il padre rispose: «Ti vedo io, e questo ti deve bastare. Salta giù!» Urlò il padre. Il bambino saltò e si ritrovò sano e salvo tra le braccia del padre.  Quante volte non vediamo DIO tra "le fiamme e il fuoco" delle difficoltà. Quante volte le circostanze negative c’impediscono di vedere che il Signore è all’opera nella nostra vita proprio lì, in mezzo a quello che noi chiamiamo difficoltà, battaglia o della difficoltà. Quando diciamo di non vedere Dio in tutto questo non scoraggiamoci perché Lui vede noi. Però affinché il Suo piano si compia nella nostra vita abbiamo bisogno di tuffarci, con piena fiducia, tra le braccia del Signore e con forza affermiamo: «Ecco, Dio è la mia salvezza; io avrò FIDUCIA, e non avrò paura di nulla; poiché il Signore il Signore è la mia forza e il mio cantico; egli è stato la mia salvezza» (Isaia 12 verso 2)



 

 



«Ricevettero la Parola con ogni premura, esaminando ogni giorno le Scritture per vedere se le cose stavano così» (Atti 17 verso 11)

Descrizione immagine

GESU' E' PRESENTE IN OGNI LIBRO 

DELLA BIBBIA!

Descrizione immagine

    

    

    

Un giorno un uomo stava percorrendo con la sua auto le vie di una città a lui sconosciuta e non riusciva a trovare un certo indirizzo. Fermatosi, chiese ad un passante come arrivarci. Questo incominciò a dare dei punti di riferimento di strade ed incroci, ma poi alla fine si arrese ed affermò “mi dispiace, credo che da qui non possa proprio arrivare in quella via, deve tornare indietro e trovare un’altra strada”.