«Poiché, passando, e osservando gli oggetti del nostro culto, ho trovato anche un altare sul quale 

Descrizione immagine
Descrizione immagine

era scritto: ‘Al Dio sconosciuto’. Orbene, ciò che voi adorate senza conoscerlo, io ve lo annuncio» 

(Atti 17 verso 23). 

 


La domanda mette un certo imbarazzo a molte persone, anche quelle più religiose. Chi è Dio e che cosa significa conoscerlo? Le opinioni dell’uomo intorno al tale soggetto sono innumerevoli e tutte insufficienti. Anche oggi, come ad Atene al tempo dell’apostolo Paolo, ognuno ha il suo Dio, che può essere una statua dinanzi alla quale prostrarsi o semplicemente un’idea personale che uno si è formato, nei riguardi di Dio. In entrambi i casi abbiamo solo il prodotto dell’immaginazione umana e non la vera e personale conoscenza di Dio. Per conoscere Dio abbiamo bisogno che Egli si riveli all'uomo; avere la pretesa di conoscerLo con la nostra mente significherebbe che noi stessi siamo dei o che Dio sia un uomo come noi.

Quello che non possiamo conoscere da soli, Dio lo ha rivelato nella sua Parola, la Bibbia. Esso infatti, mostra all’uomo chi è Dio e come possiamo avvicinarci a Lui. Paolo annunciava agli Ateniesi che il Dio, che essi non conoscevano ha creato i mondi ma che ancora oggi, Egli dà vita ad ogni essere sulla terra. Dio non è lontano dall’uomo se non lo spazio della tua preghiera rivolta a Lui. Egli non vuole più essere l’Iddio sconosciuto dalla tua vita, ma vuole rivelare il Suo grande amore per te perché ancora oggi … 

«Vuole che tutti gli uomini siano salvati e vengono alla conoscenza della verità. Infatti, c’è un solo Dio e anche un solo meditatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo» (1 Timoteo  2 verso 4 e 5). Non si conosce Dio aderendo a questa religione rispetto a quella, o nemmeno nell'aver ricevuto i sacramenti e tanto meno perchè ho ricevuto il battesimo. Ma Dio si è rivelato all'uomo per mezzo della Sua Parola, la Bibbia, ecco perchè è fondamentale leggerla, e scopriari che in tutto questo il Signore, in maniera inaspettata e progressiva, ti mostrerà il Suo modo di pensare, i Suoi pensieri, si rivelerà a te, si farà conoscere da te. Sarà Lui a trovare il modo mano a mano che tu ti aprirai a Lui. Ovviamente non si parla di una conoscenza storica o razionale, ma di una conoscenza intima e personale per mezzo di un rapporto con Dio, che non mancherà di far avvertire la Sua presenza nel nostro cuore e di vederLo operare nella nostra vita. 

 

Vuoi oggi conoscere l'Iddio vivente? 

 



Descrizione immagine

Nelle tempeste della vita

    

    

    

Un giorno un uomo stava percorrendo con la sua auto le vie di una città a lui sconosciuta e non riusciva a trovare un certo indirizzo. Fermatosi, chiese ad un passante come arrivarci. Questo incominciò a dare dei punti di riferimento di strade ed incroci, ma poi alla fine si arrese ed affermò “mi dispiace, credo che da qui non possa proprio arrivare in quella via, deve tornare indietro e trovare un’altra strada”.