Descrizione immagine
Descrizione immagine



  

 


  

DIO DESIDERA ESSERE CERCATO

 


 

Descrizione immagine

Una simile affermazione può stranire specialmente chi non è credente, e portarlo a pensare: “Io dovrei cercare Dio? Se veramente esiste, se veramente c’è, dovrebbe essere Lui a cercare me!” Sembra ovvio, no? Io non sono niente, e lui dovrebbe essere tutto; che sia Dio a dimostrarmi che mi sbaglio! In realtà no, non è così. Anzi, è proprio il contrario; chi ribatte in questo modo possiede tutt’altro che l’umiltà di chi si riconosce inferiore a un qualsiasi “Dio”. Si sente invece, se non superiore, almeno un suo pari. 


Sente di poterlo sfidare, di potergli dettare legge. Si trincera piuttosto arrogantemente dietro alle proprie convinzioni e attende che questo “Dio”, con pazienza e servilismo, le smonti una ad una in modo convincente. Si aspetta che senz’ombra di dubbio sia “Dio” a dover andare incontro alla sua incredulità; che sia il suo compito fargli cambiare idea, dimostrargli qualcosa, quasi scusandosi di essere quello che è, di essere arrivato tardi, di non aver fatto  

abbastanza per compiacere chi continui a negare la sua esistenza. Ma quindi, Dio non è capace di far cambiare idea a qualcuno? Di mostrarsi a chi non crede?Certo che ne è capace, e io stessa ne sono la prova. 


Ma incrociare le braccia, volgere la faccia contrita verso il cielo, e aspettarsi che un fascio di luce dorata si faccia spazio tra le nuvole con tanto di stendardo portato dagli angeli con su scritto “Eccomi, ci sono!” è pura follia. E se ho fatto un esempio così assurdo è perché purtroppo, alcune persone con cui ho parlato sembravano aspettarsi proprio qualcosa del genere. “Io, cercare Dio? Se vuole, sa dove trovarmi, io sono qui; che faccia lui qualcosa!” E con questo chiudono l’argomento, vanno avanti con le loro vite, non vogliono più sentire una parola su Dio; basta ascoltare gente che predica, adesso ci vogliono i fatti, Dio in qualche modo deve farsi vedere… altrimenti pazienza!

Ecco, penso di poter affermare con una certa sicurezza che queste persone non vedranno mai Dio. Perché prendere la decisione di cercare Dio non implica soltanto il nostro bisogno di trovare “qualcosa” ma il bisogno di avere la salvezza eterna. Il non credente, infatti, di rado digerisce il fatto che qualcuno o qualcosa gli sia superiore. Certo, talvolta si affida ad altre religioni, ma non si sente veramente sottomesso ai suoi dèi; prende da loro quello che crede e che vuole, ma non dà loro niente in cambio. Non è abituato a dare, a Dio ma soltanto a ricevere.  Mentre Dio, prima di mostrarsi, ti chiede invece qualcosa di indispensabile. La fede.


Dio dice infatti: «Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore; io mi lascerò trovare da voi» (Geremia 29 verso 11). Questa è un’affermazione ben precisa. “Cercatemi con tutto il vostro cuore,E io mi lascerò trovare da voi”. Dio si mostra a chi Lo cerca, non è una promessa, ma è una certezza. Ma solo per chi si “abbasserà” a cercarLo, ad andargli incontro. Non a chi resterà nel proprio spazio, sentendosi troppo importante o troppo speciale per sprecarsi a fare qualcosa del genere. Non dobbiamo fare l’errore di crederci invincibili, immortali o al di sopra di Dio, pensando di non aver nessun bisogno di Lui. Adesso vi sentite forti e indipendenti, ma un giorno non sarà più così, e sarà troppo tardi.


E adesso, la domanda sorge spontanea: come devo fare per cercare Dio? Andando direttamente a lui senza intermediari e chiedeteGli di manifestarsi nella vostra vita. ChiedeteglieLo con piena fiducia.

E Lui sicuramente lo farà. 

GRAZIE PER LA VISITA E DIO TI BENEDICA

 


 

Descrizione immagine
Descrizione immagine

info@incontraregesu.net

Descrizione immagine

Il Sito è coperto da Copyright ©
Tutti i diritti sono riservati

IL SITO NON HA SCOPO DI LUCRO